You are hereLegale

Legale


Concorso Pubblico, per titoli ed esami, per la copertura a tempo indeterminato di n. 4 posti di Collaboratore Tecnico Professionale Biologo – cat D. Diffida del Presidente della Confederazione e del servizio legale Antel.

Concorso Pubblico, per titoli ed esami, per la copertura a tempo indeterminato di n. 4 posti di Collaboratore Tecnico Professionale Biologo – cat D, pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 12 del 26.1.2017.

Accolto ricorso straordinario al Capo dello Stato sulla dirigenza delle Professioni sanitarie

Con Decreto del 4 novembre 2016, sottoscritto dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e dal Ministro della Salute Beatrice Lorenzin, è stato accolto il ricorso straordinario al Capo dello Stato proposto da varie Associazioni e Collegi di professionisti sanitari avverso il decreto del Commissario ad acta della Regione Lazio del 26.5.2014 con il quale era stato autorizzato l'espletamento di procedure di mobilità per titoli e colloquio per la copertura di complessivi 19 posti a tempo indeterminato per il soli Dirigenti delle Professioni sanitarie Infermieristiche nelle Aziende ed Enti del Servizio Sanitario Regionale.

[Taranto] [Diffida] Avviso pubblico per esame/colloquio n. 2052 del 10.10.2014

Avviso pubblico per esame/colloquio n. 2052 del 10.10.2014 presso Azienda Sanitaria Locale di Taranto, inerente la copertura di ‘n. 4 posti di “collaboratore tecnico biologo”

Si informa che in data 29 ottobre 2014, ANTeL, rappresentativa della Professione di Tslb e confederata con ASSIATEL e AITIC, ha inoltrato a mezzo raccomandata a.r., anticipata a mezzo PEC, formale ed ufficiale *INVITO con DIFFIDA* a conformarsi alla normativa vigente, ed adibire, per le mansioni in parola, proprie del Tslb, persone munite dell’idoneo Titolo abilitante previsto dalla legge.

Seguiranno aggiornamenti.

Tecnico di laboratorio medico. Valido il vecchio titolo per chi aspetta l’equivalenza con l'universitario

Il parere del Ministero della Salute e' consultabile a questo link.

Esclusione dei Laureati in Scienze Biologiche dai concorsi che richiedono la professione di Tecnico Sanitario di Laboratorio Biomedico

La vera differenza tra il dire e il fare

Non è abitudine né desiderio dell’ANTEL indulgere in polemiche.

Non si può, però, non rimarcare la strumentalità della rapida pubblicazione, sul sito della sigla associativa denominata FITELAB, della sentenza del TAR Sardegna del 19.7.2012, quindi di una decisione emessa da quello stesso Giudice Amministrativo che pochi mesi prima aveva rigettato il ricorso dell’ANTEL sulla identica questione dell’illegittimità dell’ammissione a concorsi per TSLB di laureati in Biologia (si attende a breve il pronunciamento del Consiglio di Stato, adito dall’ANTEL).

Però, quando si dirada la cortina fumogena che accompagna le cosiddette “ultime notizie”, non possono non riguadagnare spazio la ragionevolezza e la saggezza e, con esse, le ragioni dell’ANTEL.

Intervento del dott. F. Capuano su ruolo Tecnico di Laboratorio & Biologo e/o Biotecnologo

In allegato l'intervento del dott. Fernando Capuano, Presidente Nazionale A.N.Te.L. & Referente Confederazione A.N.Te.L.-ASSIATEL/A.I.T.I.C. a riguardo delle problematiche inerenti la copertura del ruolo di Tecnico di Laboratorio Biomedico da parte di Laureati in Scienze Biologiche e/o Biotecnologie.

Fatti concreti della Confederazione e non parole o buone intenzioni che non si concretizzano.....

Si pubblicano per una ulteriore condivisione con tutti i colleghi Tecnici Sanitari di Laboratorio Biomedico Italiani, anche non iscritti alla Confederazione, gli atti legali realizzati per il concorso presso l'ASL Brotzu della Sardegna che aveva aperto il concorso per TSLB ai biologi.
Dalla lettura degli atti dimostriamo ancora una volta l'impegno serio e concreto della Confederazione rispetto ad altre organizzazioni che esprimono solo buone intenzioni che non si concretizzano in atti reali.

Fernando Capuano