You are hereQuotidianosanità.it il principale network d'informazione sanitaria italiana ha riportato la notizia della lettera aperta di Antel-Telesa al Ministro della Salute, On.le Beatrice Lorenzin.

Quotidianosanità.it il principale network d'informazione sanitaria italiana ha riportato la notizia della lettera aperta di Antel-Telesa al Ministro della Salute, On.le Beatrice Lorenzin.


By mruggeri - Posted on 27 agosto 2015

 

 

Link dell'articolo QS.

Lettera aperta dei Tecnici Sanitari di Laboratorio Biomedico al Ministro Lorenzin: "Coinvolgere i professionisti della diagnostica di laboratorio biomedico nella stesura delle linee guida per una migliore efficacia del provvedimento ed empowerment delle risorse umane". 

Il Presidente Nazionale dell'Associazione Italiana Tecnici Sanitari di Laboratorio Biomedico Fernando Capuano e il Direttore Scientifico della Società Italiana per la ricerca nelle scienze biomediche e tecniche laboratoristiche Gianluca Signoretti hanno inviato una lettera aperta al Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, con la quale hanno manifestato l'interesse delle organizzazioni a collaborare fattivamente alla stesura tecnica delle linee guida sull' appropriatezza prescrittiva delle indagini di laboratorio biomedico basate sulle evidenze scientifiche e sull'esperienza internazionale della medicina di laboratorio (Antel dal 2012 è componente dell'International Federation of Biomedical Laboratory science).

Nel corso degli ultimi anni il progresso tecnologico ha reso disponibili numerosi strumenti diagnostici sempre più accurati, facendo crescere la richiesta di esami di laboratorio e strumentali, rivoluzionando il processo diagnostico ma aumentando la spesa se non correttamente governata ed indirizzata ai reali quesiti che il clinico pone al laboratorio sulle evidenze più aggiornate.

I test di laboratorio hanno un notevole impatto nella gestione dei pazienti perché influenzano oltre il 70% delle decisioni medico-cliniche.

Proprio in questo settore che definiamo produttivo di salute e diagnosi precoce la cosiddetta Clinical Governance si può attuare con il diretto coinvolgimento e responsabilizzazione di tutte le figure che operano nel moderno laboratorio analisi.

Infatti in molte Regioni virtuose (Piemonte, Emilia Romagna, Toscana) già avviene il ricorso a protocolli operativi diagnostici (ad esempio l'algoritmo Reflex per gli ormoni tiroidei quale il TSH) concordati grazie al lavoro serio e condiviso dei tavoli tecnici sull' appropriatezza prescrittiva che ha portato ad una riduzione significativa al ricorso di pannelli di esami tiroidei.

Per incidere sulle consolidate abitudini prescrittive di test diagnostici inappropriati (medicina difensiva) occorre realizzare e strutturare degli audit (processo ciclico con cui tutti i professionisti sanitari finalizzato ad una revisione regolare e sistematica della propria pratica clinica).

Le economie che ne deriverebbero potrebbero essere reinvestite nel campo della ricerca ed implementazione della medicina territoriale dei servizi.

Fernando Capuano

Gianluca Signoretti

Tag