You are hereA Firenze il prossimo 15 aprile il Biomedical Laboratory Science Day 2015

A Firenze il prossimo 15 aprile il Biomedical Laboratory Science Day 2015


By dgfabiola - Posted on 26 marzo 2015

Con il Patrocinio e l’adesione in via di conferma del Presidente delle Repubblica Italiana, del Presidente del Senato della Repubblica, del Presidente del Consiglio dei Ministri, del Ministro della Salute, del Presidente della Regione Toscana, del Sindaco di Firenze, del Coreps, dell'Amcli e della Fondazione Progenies, si terrà a Firenze il prossimo 15 aprile il Biomedical Laboratory Science Day 2015 - Biosafety First - sul tema internazionale "La diagnostica di laboratorio per lo studio dei microorganismi ad alta diffusibilità”.

L'evento promosso da Alba Marzo componente eletto per l’Italia del Board di IFBLS e dalla Presidenza Nazionale Antel ha riscosso la conferma della partecipazione diretta di Tom Stowe – President IFBLS e di Kyoko Komatsu – Past President IFBLS provenienti dagli Stati Uniti e dal Giappone.

Tra i relatori e moderatori che prenderanno parte al convegno, accreditato ECM, spiccano i nomi di Giovanni Rezza Direttore Dipartimento delle Malattie Infettive dell'Istituto Superiore di Sanità, di Aldo Morrone Presidente dell’Istituto Mediterraneo di Ematologia, Antonino Di Caro Direttore del Laboratorio di Microbiologia e Banca Biologica dell’Istituto Nazionale per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani, Gian Maria Rossolini dell'Università di Firenze, Vittorio Colizzi dell'Università degli Studi di Tor Vergata, Alessandro Bartoloni dell'Università di Firenze, Enrico Tortoli Azienda Universitaria Ospedaliera Careggi, Antonio Silvestri Risk Manager A.O. San Camillo, Manuel Monti SIMEU, rappresentanti del Corpo Militare della C.R.I., M. Cordovana e M. Bin Sant'Orsola Malpighi, Bologna, F. Larini - AOUC, Firenze, G. Privitera – Università di Pisa, N. Berti / L. Nelli, AOUC- Firenze.

La globalizzazione e i cambiamenti climatici hanno recentemente favorito la diffusione di certi agenti patogeni che causano infezioni gravi e che fino a poco tempo fa erano localizzati esclusivamente in alcune aree geografiche. I rischi di infezione correlati alla diagnostica di questi patogeni sono spesso misconosciuti e molte strutture sanitarie si ritrovano ad affrontare queste vere e proprie emergenze pur non essendo adeguatamente preparate a gestire il rischio biologico che ne deriva.

Il problema dell’emergenza sanitaria legata a questi eventi è una questione di salute pubblica che coinvolge cittadini e strutture sanitarie, al quale i sistemi sanitari devono trovarsi adeguatamente preparati. Nell’ambito della medicina di laboratorio, la Microbiologia ha un ruolo chiave per quanto riguarda la diagnosi di laboratorio dell’agente patogeno, la eventuale valutazione della sensibilità ai chemioterapici, il monitoraggio delle terapie, e la implementazione delle procedure per il controllo delle infezioni.

L’evoluzione tecnologica ha consentito di ridurre i tempi di risposta e controllare meglio la qualità dei metodi e dei risultati ottenuti. Nell’adeguare le risorse strutturali, strumentali e umane a queste nuove sfide occorre tenere in alta considerazione la gestione del rischio biologico internamente al laboratorio, che è il primo momento di attenzione del livello organizzativo.

Obiettivo di questa giornata è un aggiornamento in tema di biosicurezza per tutti gli operatori del settore che ogni giorno affrontano quelle che, se pur dette “emergenze” stanno diventando sempre più “quotidiane esigenze “, e anche nei confronti dei cittadini potenzialmente interessati.

La giornata prevede 4 sessioni, la prima dedicata all’inquadramento clinico ed epidemiologico, la seconda alla gestione del rischio nelle strutture sanitarie, la terza all’impatto nell’organizzazione dei laboratori, la quarta alla gestione delle emergenze in ambito internazionale.

Negli allegati la bozza del programma, della brochure e della scheda d'iscrizione.

L'evento è stato accreditato ECM per le figure sanitarie del Tecnico Sanitario di Laboratorio Biomedico, Medico e Biologo.

Quota ridotta a € 20,00 per i soli soci della Confederazione Nazionale Antel-Aitic in regola con il pagamento della quota associativa

AllegatoDimensione
Locandina Biomedical Laboratory Science 2015 Firenze 15 aprile 2015 rev.1.pdf384.14 KB
brochure_evento_15-04-2015.pdf634.93 KB
Tag