You are hereEmergenza Ebola si ricercano TSLB esperti in biologia molecolare per progetto di cooperazione internazionale in Sierra Leone con Eurobiopark.

Emergenza Ebola si ricercano TSLB esperti in biologia molecolare per progetto di cooperazione internazionale in Sierra Leone con Eurobiopark.


By mruggeri - Posted on 02 gennaio 2015

Alla Presidenza Nazionale della Confederazione, Fernando Capuano, è stata proposta la partnership per il progetto già finanziato e avviato da Eurobipark per la realizzazione di un Laboratorio di Biosicurezza per la Diagnosi di Ebola dell'Ospedale Holy Spirit di Makeni, situato al  Nord della Sierra Leone.
La struttura necessita di tecnici esperti in biologia molecolare per periodi brevi (di 30-45 giorni). Sono previsti per i soci della Confederazione: viaggio, alloggio, vitto e rimborso spese. Coloro che fossero interessati possono contattare Alba Marzo del Board Internazionale di IFBLS scrivendo: alba.marzo@tin.it.


La recente approvazione della Legge di stabilità per il 2015 Legge 23.12.2014 n° 190 , G.U. 29.12.2014 prevede al comma 599 misure finalizzate a facilitare la richiesta dell'aspettativa per i dipendenti pubblici : Al fine di potenziare le misure di sorveglianza e di contrasto delle malattie infettive e diffusive nel territorio nazionale e di rafforzare i livelli di controllo di profilassi internazionale per salvaguardare la collettivita' da rischi per la salute, il Ministero della salute e' autorizzato a dotarsi degli strumenti e delle risorse sanitarie necessari a potenziare le attivita' di prevenzione e di contrasto delle malattie infettive e diffusive nel territorio nazionale, anche mediante l'acquisto di idonei dispositivi medici e presidi medico-chirurgici e la predisposizione di spazi adeguatamente allestiti per fronteggiare le emergenze sanitarie nonche' l'adeguamento delle conoscenze e la formazione del personale medico e paramedico destinato a fronteggiare la terapia e la diagnosi delle malattie infettive e diffusive di cui alle attuali emergenze sanitarie, senza nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica. A tale fine e' autorizzata la spesa di 3 milioni di euro per il 2015 e di 1,5 milioni di euro annui a decorrere dall'anno 2016. Sono autorizzate, anche in deroga alle norme vigenti, le richieste di aspettativa, nel limite di sei mesi, da parte di personale medico o paramedico che intenda prestare la propria opera nei Paesi del continente africano attualmente interessati dal fenomeno del virus Ebola.

Tag