You are here28 febbraio 2014: Confederazione garante della professione con la certificazione.

28 febbraio 2014: Confederazione garante della professione con la certificazione.


By mruggeri - Posted on 02 marzo 2014

Le novità nel convegno promosso dalla Federazione Logopedisti in collaborazione con Cogeaps e Agenas, tenutosi a Roma il 28 febbraio 2014 presso la IRCCS Fondazione Santa Lucia. Erano presenti per la Confederazione i colleghi Marina Bertolini, Giuditta Labate, Sara Martone, Fabio Canini, Mariateresa Ruggeri, Fernando Capuano, Gianluca Signoretti, Fabiola Di Giamberardino e Stefano Bolongaro.

E’ stato ribadito come la formazione ECM  per il professionista sanitario sia l’obiettivo da raggiungere quanto prima, in virtù della libera circolazione dei professionisti per arrivare ad uno standard comune a livello europeo.

Il dott. Luigi Conte ha illustrato il dossier formativo del professionista un precursore del portafoglio delle competenze, documento espressione di libertà, autonomia, tutela, garanzia e responsabilità del singolo professionista sanitario.  Accompagnerà il professionista sanitario e conterrà il percorso formativo, la programmazione  della sua formazione  valutata sulla base delle effettive esigenze del professionista.

Il DF conterrà: 1) l’anagrafica; 2)  la programmazione della sua formazione in base al profilo e area di competenza, valuta e programma nel triennio ECM la sua formazione in base alle caratteristiche lavorative (esempio cambio di struttura; 3) Realizzazione/Evidenze; 4) Valutazione divisa in tre macroaree: Competenze tecnico specialistiche, Competenze di processo relazionali e comunicative, Competenze di sistema organizzativo/gestionale, situazionali e di ruolo.

Il dott. Sabatino responsabile informatico Agenas ha informato che una anagrafica del professionista non corretta, la parte dei crediti non ancora trasmessa (ad esempio crediti regionali) e la FAD che viene trasmessa alla chiusura del corso più 90 giorni tempo massimo di trasmissione dati da parte dei Provider, sono le cause più frequenti per cui il professionista non si trova caricati i crediti degli eventi a cui ha partecipato.

L’ing. Matteo Cestari ha indicato gli strumenti del processo di Certificazione, Attestazione e calcolo dei crediti ECM del professionista.

Il triennio sperimentale 2008-2010 prevede delle riduzioni fino a 45 crediti per il triennio 2011-2013 secondo la seguente tabella:

- riduzione di 15 crediti nel triennio 2011-2013 se il professionista ha acquisito da 30 a 50 crediti nel triennio 2008-2010

- riduzione di 30 crediti nel triennio 2011-2013 se il professionista ha acquisito da 51 a 100 crediti nel triennio 2008-2010

- riduzione di 45 crediti nel triennio 2011-2013 se il professionista ha acquisito da 101 a 150 crediti nel triennio 2008-2010.

L’obbligo formativo annuale per il professionista sanitario (non libero professionista) è di un terzo del proprio fabbisogno triennale (50 crediti/anno), al netto delle riduzioni derivanti da esenzioni ed esoneri. Il professionista sanitario può discostarsi del 50% dall’obbligo formativo annuale.

Con la determina CNFC del 17 luglio 2013 (vedi allegato) vengono dettate le linee guida riguardo agli esoneri,  esenzioni, tutoraggio individuale, crediti per formazione all’estero, crediti individuali per autoapprendimento (solo per i liberi professionisti), tutto questo per il raggiungimento del professionista nel primo triennio formativo 2011-2013 dei crediti formativi.

La Confederazione per i propri soci che ne faranno richiesta certificherà gli ECM per coloro che avranno soddisfatto il loro fabbisogno formativo o attesterà gli ECM con la sola indicazione del numero totale dei crediti (per coloro che non hanno raggiunto il totale del debito formativo), esclusivamente per il triennio di riferimento (2011-2013).

In base alle domande fatte dalla platea è emerso che non ci sono ad oggi regole che indichino di portare nel triennio 2014-2016 i crediti eccedenti il triennio 2011-2013.

Per ulteriori domande, delucidazioni o richieste di certificazioni/attestazioni potrete contattare la segreteria organizzativa Antel inviando una mail a antel.nazionale@tiscali.it

Leggi l'articolo pubblicato su quotidiano sanità al link: Professioni sanitarie. Parte il "Dossier formativo". Tutte le novità in un convegno a Roma.

AllegatoDimensione
determina_17_07_2013.pdf289.56 KB
Tag